QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

 

 PREMESSA:

Le due  Scuole,dedicate ai bambini in età della scolarità obbligatoria, sono ubicate una ad Albanella (Polo Scolastico di Albanella ) ed una a Matinella (Polo Scolastico di Matinella). Entrambe sono  si trovano   in un ambiente tranquillo, ricco di spazi aperti ,ove facilmente è possibile avere anche contatto con la natura circostante.

Don Lorenzo Milani Comparetti

 

INTITOLAZIONE DELLE DUE SCUOLE PRIMARIE:

La Scuola Primaria, ubicata in Piazza Martiri del Lavoro, a Matinella. è intitolata  a “Don Lorenzo Milani”.

La sua scuola:

  • Era laica, non confessionale, ma tenuta da un cristiano esemplare. "(...) Poi ho badato a edificare me stesso, a essere io come avrei voluto che diventassero loro. Ad avereio un pensiero impregnato di religione. Quando ci si affanna a cercare apposta l'occasione di infilar la fede nei discorsi, si mostra di averne poca, di pensare che la fede sia qualcosa di artificiale aggiunto alla vita e non invece modo di vivere e di pensare. (...)".
  • Era finalizzata a rendere sovrani coloro che la frequentavano e a stimolarne l’impegno nella lotta per la giustizia sociale attraverso le organizzazioni sindacali, la scuola, i partiti, le associazioni. Il suo invito era quello di battersi con determinazione ma facendo molta attenzione ai mezzi utilizzati. Essi dovevano essere moralmente leciti, non violenti e sempre rispettosi della dignità e della persona dell’avversario.
  • Era radicata sul territorio ma attenta a tutto ciò che accadeva nel mondo.
  • Valorizzava le conoscenze di base, le attitudini e le esigenze di ognuno riuscendo a fare apprezzare agli allievi i progressi compiuti.
  • Insegnava a praticare la solidarietà impegnando chi sapeva di più a aiutare gli altri e mobilitando scuola e parrocchia in varie iniziative di solidarietà come quella della costruzione della casa a una famiglia di San Donato che era venuta a trovarsi in gravi difficoltà.
  • Si proponeva di dare una formazione completa tale da preparare realmente alla vita.
  • Operava in un clima di disciplina severa, pretesa e ottenuta da don Lorenzo e di grande stima, rispetto e amore da parte degli allievi per il maestro.

 

La Scuola Primaria, ubicata in via Marconi, ad Albanella è intitolata  a “Guglielmo Marconi”.

 


 

MISSION DELLE SCUOLE PRIMARIE:

“Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità, l’inclusione sociale degli alunni e il corresponsabile coinvolgimento delle famiglie, attraverso attività di informazione e formazione in collaborazione con gli enti locali, le ASL e le agenzie formative presenti sul territorio.

 

FINALITÀ DEI DUE PLESSI DI  SCUOLA PRIMARIA :

IDENTIKIT DELLE DUE SCUOLE

 

La vita nelle nostre Scuola è……….

  • serena perché si lavora in un clima di “dolce convivenza” ;
  • facile perché si cresce con difficoltà sempre a misura di alunno;
  • ricca perché i percorsi cognitivi e formativi investono tutta la sfera umana con attività trasversali,
  • innovative e stimolanti.


OFFERTA FORMATIVA

Si struttura su quattro livelli :

  1. Progettazione dei Piani di Studio, strutturati in unità di apprendimento.
  2. Verifiche in ingresso, in itinere e finali, raccolte in un contenitore ad anelli custodito a scuola e consegnato alle

famiglie a fine anno scolastico.

  1. Monitoraggio delle attività.
  2. Valutazione degli alunni  in decimi da quattro a   dieci.

 L’ENTRATA A SCUOLA…………….IL NOSTRO BIGLIETTO DA VISITA

Entrando nelle nostre  Scuole si può capire che:

  • le aule che accolgono gli alunni delle varie classi sono ampie, accoglienti e luminose.
  • C’è, in entrambe le scuole, un’aula Laboratorio Informaticocon un numero considerevole di apparecchiature corredate di appositi programmi a supporto dell’apprendimento in tutti gli ambiti disciplinari.
  • In ciascun plesso c’è un’aula biblioteca attrezzata e ricca di testi che soddisfano le esigenze di lettura  e di studio delle varie fasce d’età.
  • La Scuola Primaria di Matinella usufruisce per i giochi e le attività motorie dell’adiacente palestra comunale.

 IL TEMPO NELLE  SCUOLE PRIMARIE

 ORARIO DI SERVIZIO:

 Le nostre  Scuole funzionano così: Il tempo scuola è diluito in 30 ore settimanali con orario 8.15/13.15 su sei giorni (lunedì – sabato). In questo arco di tempo le discipline sono accuratamente distribuite per evitare carichi eccessivi di materiale e di lavoro.

 ORGANIZZAZIONE:

 Il team docente, in ogni classe, generalmente è così costituito:

 un docente prevalente

  • un docente di Matematica
  • un docente di Lingua Inglese
  • un docente di Religione Cattolica.
  • Il docente di sostegno va a supporto dell’alunno in situazione di handicap e della classe.

 

 

L’INCONTRO DEGLI ALUNNI CON LA CONOSCENZA

 La qualità dell’insegnamento si muove tra:

  • MEDIAZIONE CULTURALE
  • ORGANIZZAZIONE INTENZIONALE DEL CONTESTO SCOLASTICO
  • OCULATA SCELTA METODOLOGICA;
  • FLESSIBILITA’ E POLIEDRICITA’ DI CONTENUTI.

 Per favorire:

  • L’AVVICINAMENTO ALLE DISCIPLINE
  • L’APPRENDIMENTO E QUINDI LA CONOSCENZA (alfabetizzazione culturale).

 Il Piano di Studio viene progettato come  “ work in progress” e si sviluppa, in itinere, attraverso una serie di Unità di  Apprendimento .

La scelta degli O. F. G. -  O. F. S. – O. G. A. – O. S. A. è finalizzata la raggiungimento delle competenze previste dalle INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO.

PROGETTI  CURRICOLARI / EXTRACURRICOLARI

 La Scuola Primaria attua i seguenti progetti allo scopo di coinvolgere gli alunni in esperienze significative :

  • Progetto Accoglienza
  • Progetto Continuità
  • Progetto Recupero delle competenze di base
  • Progetto di Educazione Ambientale
  • Progetto Scuola Sicura
  • Progetto di Lettura e scrittura creativa.
  • Progetto Biblioteca

 Le Scuole Primarie partecipano, inoltre, a celebrazioni interistituzionali quali:

 Festa dei nonni.

  • Celebrazioni del 4 novembre
  • Festa degli alberi.
  • Giorno della Memoria.
  • Giorno del Ricordo.

 

 

 

DOCUMENTAZIONE ALUNNI

Per informare le famiglie e i docenti dell’ordine di Scuola successivo è prevista, per ogni alunno, la seguente documentazione:

  • Fascicolo personalecontenente le prove in itinere ( in ingresso, bimestrali e quadrimestrali) che le famiglie possono consultare durante gli incontri programmati e che possono ritirare a conclusione dell’anno scolastico.
  • Scheda di valutazione, redatta dai docenti di classe. Viene fatta visionare alle famiglie al termine del 1° e del 2° quadrimestre.
  • Scheda di certificazione  delle competenze, per i soli bambini frequentanti la V classe, in cui sono indicati, per ogni disciplina,  i livelli raggiunti in rapporto ai traguardi di competenza.

 

INCONTRI DOCENTI E SCUOLA – FAMIGLIA

Ogni bimestre sono previsti:

  • Incontri interclasse docenti;
  • Incontri interclasse docenti e rappresentanti genitori ;
  • Incontri Scuola – Famiglia.

 

VERSO LA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO : PROGETTO CONTINUITÀ VERTICALE

 OGNI ANNO SCOLASTICO TALE POGETTO PREVEDE :

  • Incontro docenti anni ponte;
  • Organizzazione attività per incontri alunni anni ponte;
  • Costruzione del curricolo verticale ambito logico – matematico  e linguistico - espressivo;
  • Passaggio documentazione ai docenti della Scuola secondaria di  I grado  che prevede : piano di lavoro ambito logico – matematico e linguistico - espressivo- traguardi raggiunti – schede di osservazione – valutazione – scheda della certificazione della competenze;
  • Osservazioni occasionali e sistematiche.


 

  

PERCORSO CONTINUITÀ ORIZZONTALE

( SCUOLA – FAMIGLIA – TERRITORIO )

 Tale percorso permetterà ogni anno la realizzazione, insieme agli alunni , particolari manifestazioni da

presentare all'utenza :

  • in occasione delle festività religiose(Natale-Pasqua)
  • per particolari ricorrenze(es. festa della mamma /del papà o ricorrenze civili di particolare importanza)
  • per la conclusione dell'anno scolastico.

Sono poi previste ogni anno visite territoriali esterne, a piedi, con gli scuolabus  comunali ( per visite nelle zone limitrofe) e con pullman appositamente noleggiati dai Comitati genitori per le Visite guidate e i Viaggi d’istruzione ( per trasferimenti più lunghi).

   NOTIZIE PER CHI VIENE A TROVARCI

 L’informazione e la documentazione avviene attraverso :

 Colloqui;

  • Modulistica;
  • Incontri;
  • Lavori dei bambini;
  • Uscite;
  • Manifestazioni;
  • Dialoghi Scuola – Famiglia per chiedere ( notizie, informazioni, ascolto e comprensione ) e per assicurare ( attenzione, formazione e chiari punti di riferimento).

 

Allegati:
Scarica questo file (Protocollo_sicurezza_Scuola-1.pdf)Protocollo_sicurezza_Scuola-1.pdf677 kB07-08-2020

In primo piano